Blog: http://reiko.ilcannocchiale.it

nel segno del doppio

Non è un caso che io sia dei Gemelli.
Oggi ho fatto il prelievo del sangue, vogliono controllare ancora i markers tumorali prima dell'intervento (il 12\11). Speriamo che i valori siano più bassi o, al massimo, invariati dall'ultima volta.
Entro dalla solita sciura ("nani, appoggiati qui, stai comoda nani? dammi il braccino, nani..) che mi ricorda tanto la Signora Minù e mi tiro su la maglia. Allungo il braccio destro (il sinistro è ancora tumefatto dalle 6 ore di flebo di sabato 27/10), mi volto dall'altra parte e la Signora Minù disinfetta. Stringo il "pugnino, nani", lei fa PIC (Naturalmente sento l'ago...figuriamoci se non lo sento una volta!!) e comincia il prelievo. AHH, no! il sangue non esce!! non c'è pressione!!!!!!
Non avevo mai sentito una cosa simile!
Prova 3 o 4 volte, prende la vena a schiaffi ma nulla da fare. Non esce. Eppure la vena c'è, è lì, bluatsra e gonfia.
Allora io comincio a tremare (ho il terrore delle siringhe, una vera e propria fobia) al pensiero di dover sentire ancora una volta quel PIC ma Minù mi dice di allungare il braccio sinistro.
Le faccio notare che ho ancora i segni delle flebo, ho il braccio vioa, peino di lividi. Non importa, "noi non prendiamo lo stesso buchino, nani"! AHHH BEH.
"felicissima" allungo il braccio e ricomincia la solfa: "fai il pugnino, nani, brava così, stringi forte"...etc etc. Guardando forzatamente a destra, veso il lavandino che sgocciola, cerco di non pensare all'ago che a brave entrarà dentro quella povera vena, bucandola.
Ma come si fa quando senti il battuffolo imbevuto di disinfettante ghiacciato sul braccio???
Svengo..svengo..svengo...No, non svengo, tengo duro!
PIC!!! Miiiinchia di nuovo!!!
Ma stavolta il sangue esce, e le 2 boccette vengono riempite in 1 batter d'occhio.
Minù è contenta, mi aiuta ad alzarmi, mi ricorda 1000 mila volte di rimettermi subito l'orologio, prima che me lo fotta qualcuno.
Sì, sì Minù! Me lo metto..."Arrivederci cara, alla prossima!" Ehhh Minù, spero che non sia troppo vicina questa prossima volta!!

Arrivo a casa, con le 2 braccia piene di scotch di carta tirato e messo tanto stretto che non riesco a piegare i gomiti. Il disinfettante brucia.
Mi lavo, mi rilasso e decido di far da mangiare.
Mi serve 1 uovo: lo prendo dal frigo, lo apro in un piatto. Ha 2 tuorli.
Dopo aver cucinato guardo su internet le news. Prima notizia: una bambina Indiana nata con 4 gambe in più.
Povera stella!
Oggi è tutto doppio. I buchi, i tuorli, le gambe.

Speriamo che la dose di sfiga quotidiana resti singola, però!


PS: ieri sera abbiamo portato Helmer dal veterinario per sverminarlo; aveva la tenia povero micetto! Appena arrivati a casa è corso nella sua lettiera per fare popò e ha subito buttato fuori il verme!! 15 cm circa di verme bianco e piatto!! Sono stata 10 minuti a contemplarlo!! Impressionante!!!

Pubblicato il 6/11/2007 alle 10.57 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web